martedì 24 dicembre 2013


Tanti auguri di Buon Natale

 e felice 2014

a tutti coloro che in quest'anno

mi hanno seguito.

Un augurio particolare a tutti i 

miei lettori, grazie di cuore

per il vostro sostegno.




sabato 21 dicembre 2013

PLUM CAKE SALATO


Plumcake salato è la variante a quello dolce
soffice e saporito insaporito dal salame e formaggio.
Veloce da preparare, con ingredienti a crudo,
si informa e il profumo invade la tua casa.


Ingredienti per 6 persone:
- 370 gr. di farina 00
- 6 uova
- 6 cucchiai di olio d’oliva
- 1 bustina e 1/2 di lievito per torte salate
- 1 bicchiere e 1/2 di vino bianco secco
- 300 gr. di salame fresco
- 220 gr. di olive verdi snocciolate
- 250 gr. gruyer grattugiato
- sale
- pepe
Descrizione della preparazione:
Tagliare a cubetti il salame. Preparare l’impasto, mescolando la farina, il lievito, le uova intere, uno per volta, l’olio e il vino bianco. Salare e pepare e sbattere con la frusta fino ad ottenere un impasto liscio. Unire il salame, le olive, e il gruyer grattugiato. Versare in uno stampo da plum cake precedentemente imburrato. Infornare a 180° per un’ora circa con il forno ventilato.
Tempo indicativo preparazione: 20 minuti per la preparazione +  1 ora per la cottura.



Gli ingredienti

L' impasto

Aggiungiamo il salame e il formaggio tagliato a cubetti
e le olive verdi a pezzi

Pronto per essere infornato in uno stampo Natalizio

Lasciamolo raffreddare......e......

RAVIOLONI DI GAMBERI E RUCOLA ALLA CREMA DI MAZZANCOLLE

I Ravioli in qualunque modo li prepariamo piacciono a tutti, e in questa ricetta chi non è amante del pesce potrebbe essere un modo per gustarlo.
Dal ripieno delicato sono perfetti per la cena della Vigilia di Natale.
Un primo piatto raffinato dal gusto delicato perfetto per tutti i palati.
Ingredienti per 4 persone:
-  12 RAVIOLONI ripieni
-  gr.150 di gamberetti
-  gr. 150 di ricotta
-  gr. 600 di  piccole mazzancolle
-  3 manciate di rucola
-  gr.100 di panna da cucina
-  1 bicchierino di brandy
-  olio
-  aglio 
- pepe
Preparazione della farcia:
Tritate grossolanamente i gamberetti sgusciati. Mettete il trito in una padella con olio e uno spiccchio di aglio. Fate cuocere per un paio di minuti, togliere l'aglio e poi aggiungere il brandy.
Quando il Brandy sarà evaporato spegnete il fuoco e lasciare intiepidire.
Trasferite tutto in una ciotola, aggiungere una manciata di rucola tritata e la ricotta, salate pepate e amalgamate il tutto.
Con un coppapasta fate dei cerchi grandi di pasta sfoglia, adagiate al centro della farcia e richiudere formando delle grosse mezzelune.

Preparazione della ricetta:
Pulire  i gamberi dalle teste e il carapace. io ci faccio sempre una bisque velocissima. ( in un pentolino coprire i resti dei gamberi con acqua e un  pomodorino. Bollire e filtrare il sughetto).
In una padella con olio,  rosolare uno spicchio di aglio e poi toglierlo. Aggiungere e mazzancolle e cuocere per pochi minutii aggiungere il brandy e lasciare evaporare.quindi aggiugere un pò di bisque.
Trasferite le mazzancolle in un contenitore e frullare aggiungendo la panna e la bisquè, raggiungendo una cremina fluida, non troppo densa.
In un padellino con un giro di olio cuocere in un paio di minuti le 12 mazzancolle e salarle.
Mentre in ravioli cuociono. riscaldare la crema aggiungendo la rucola.
Impiattiamo.
Adagiare 3 o 4 ravioloni sul piatto di portata condire con la crema e guarnire con le mazzancolle e della rughetta. 


Tempo indicativo di preparazione:30minuti
Tempo indicativo per la cottura: 20minuti
Tempo totale della ricetta: 50 minuti
I Ravioloni e gli altri ingredienti per questa ricetta

La Bisquè di mazzancolle
La crema di mazzancolle

mercoledì 18 dicembre 2013

RISOTTO TARTUFATO AL TALEGGIO E FONTINA NAPPATO CON FONDUTA

Questo è un piatto che ti scalda il cuore, si prepara in pochissimo tempo
 e ti regala grandi soddisfazioni.
Il Taleggio e la Fontina sono due formaggi che non possono mancare per la riuscita di questo piatto.
Con un tocco di profumo di tartufo che lo rende speciale

Ingredienti per 4 persone:
-  gr.400 di riso Carnaroli
-  1 uova
-  gr.250 di Taleggio
-  gr.250 di Fontina
-  gr. di Parmigiano Reggiano
-  2 bicchieri di latte
-  burro
-  pepe
-  gr.80 di Salsa tartufata

Preparazione della ricetta:
Tagliare i formaggi a dadini i formaggi e coprirli di latte e lasciarli macerare.
Fateli sciogliere a bagnomaria e tenerli al caldo vicino ai fornelli.
Preparare un brodo vegetale, nella maniera più classica.
Tritare mezza cipolla e imbiondirla in una noce di burro aggiungendo pochissimo brodo.
Unire il riso e tostarlo per un paio di minuti quindi aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco, lasciare evaporare  ed aggiungere il brodo  a mano a mano che si cuoce.
A metà cottura aggiungere la salsa tartufata  aggiustare di sale e pepe e portare a cottura. Ora lontano dal fuoco aggiungere tre quarti dei formaggi sciolti e mantecare con una noce di burro. Nel frattempo avrete aggiunto un tuorlo di uovo nel restante formaggio e sciogliere il tutto.
Impiattiamo: In un bel piatto versare al centro il risotto, cospargere il piatto di parmigiano e pepe grattugiato e versare sopra la fonduta.

Tempo indicativo di preparazione:10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 20 minuti
Tempo totale della ricetta: 30 minuti


La Crema Tartufata è una crema dal sapore deciso dato dalla sapiente lavorazione del Tartufo bianco. Questo prodotto ha una forte vocazione per primi di pasta o riso.






mercoledì 11 dicembre 2013

UOVA AL TEGAMINO CON SPECK E PATATE


NEVE E FREDDO 
una ricetta che ci scalda un pò?
Nel Sudtirolo, lo "Spiegeleir" è un piatto tipico della tradizione a base di patate, speck tirolese e uova.
Io lo mangia in montagna e ad ogni inverno lo ripropongo.
Quando fuori è freddo, è bello sedersi a tavola e godere di questo piatto caldissimo.

Ingredienti per 1 persona:
-  2 uova grandi
-  3 fette di speck
-  1 patata 
-  uno spicchio di aglio
-  prezzemolo
-  olio
- pepe

Preparazione della ricetta:
Lessare le patate e lasciarle raffreddare, così si taglieranno meglio.
In una padella larga rosolare uno spicchio di aglio e toglierlo, aggiungerci le patate tagliate a fette di almeno 1 cm., in un solo strato e rosolarle fino a quando sono croccanti.
Salarle e peparle.
In un altra padella scottare per pochissimi secondi lo speck.
Ora in una padella antiaderente con un filo di olio, aprirci le due uova intere e cuocere fino a che il bianco si rapprenda.
Nel frattempo avrete riscaldato le patate.
Mettere le patate su un fondo del piatto, sopra lo speck ed infine le uova, facendole scivolare dalla padella, guarnire con dl prezzemolo e pepe macinato al momento.

Tempo indicativo di preparazione:10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 20 minuti
Tempo totale della ricetta: 30 minuti


Patate, speck e uova


FILETTO DI MAIALE ALLE PRUGNE CON SALSA ALLE NOCI

E' una ricetta originale per servire un secondo di carne diverso dal solito.
L'accostamento delle prugne secche e delle castagne è da provare. 
Il sapore che si crea tra la carne di maiale e la dolcezza delle prugne con le castagne 
è un sapore delicato e gustosissimo.
Un piatto per le feste natalizie
Ingredienti per 4 persone:
-  2 Filetti di maiale
-  gr.150 di prugne secche
-  gr.70 di gherigli di noce
-  mezzo bicchiere di vino rosso
-  gr.30 di burro
-  mollica di pane
-  olio
-  pepe
-  rosmarino
-  cannella


Preparazione della ricetta:
Condire i filetti con sale e pepe rosa e legarli con lo spago da cucina inserendo del rosmarino dei pezzi di prugna.
Ora in una padella che li contenga rosolarli in olio ed uno spicchio di aglio in tutte le loro parti per circa 15 minuti, aggiungendo il vivo rosso e  girandolo in continuazione.
Quando saranno ben rosolati toglierli dalla padella.
Mettere i filetti in una pirofila da forno con olio rosmarino e un bicchiere di acqua e lasciare  cuocere per una quarantina di minuto in forno caldo a 180°
Nella stessa padella a fuoco basso,  aggiungere il burro, la cannella, la mollica di pane tre quarti delle prugne e tre quarti dei gherigli, cuocere per pochi minuti e passare tutto al mixer ottenendo una crema. 
Non rimane che scaloppare i filetti e servirli su un piatto di portata versandoci sopra la salsina e guarnire con gherigli di noce e delle prugne secche , un filo di olio e la solita macinata di pepe nero.


Tempo indicativo di preparazione:10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 50 minuti
Tempo totale della ricetta: 60  minuti

I filetti di maiale conditi e pronti per la rosolatura in padella
Gli ingredienti ed i filetti conditi

Gli ingredienti per preparare la salsa nella padella



martedì 3 dicembre 2013

STRANGOZZI ALLA CREMA DI CARCIOFI E SPECK

Oggi CARCIOFI.....o meglio crema di carciofi!
La pasta con i carciofi è un piatto tipicamente autunnale, quando i carciofi sono nel pieno del loro sapore e si possono acquistare freschi.
La dolcezza della crema di carciofo e il gusto deciso dello speck con la croccantezza del carciofo fritto 
fanno di questo un condimento ideale per i miei Strangozzi.
Un primo piatto delicato e salutare.
Ingredienti per 4 persone:
-  gr. 400 di Strangozzi 
-  7 carciofi 
-  1 patata
-   gr. 100 di speck
-  1 spicchio di aglio
-  olio evo quanto basta
-  pecorino romano

Preparazione della ricetta:
Mondare i carciofi e tenerli nell'acqua acidula di un limone.
 Tagliare cinque carciofi a pezzi e con la patata sbucciata e tagliata anch'essa a pezzi, mettete il tutto in una vaporiera e lessare.
In una padella rosolare lo spicchio di aglio in olio, quindi togliere l'aglio e friggere i due carciofi tagliate a listelle finissimi, aggiustare di sale e di pepe. Quando sono cotti e croccanti spegnere il fuoco e aggiungere lo speck a listarelle. Mantecare il tutto e tenere da parte.
Ora frullare i carciofi e le patate lesse con un mixer m lasciando il tutto grossolanamente, aggiungendo l'acqua di cottura e dell'olio a filo. Dovrà risultare una crema fluida.
Nella padella libera dai carciofi fritti, versare la crema e mantecarci la pasta.
Non rimane altro che impiattare , facendo un nido di pasta, decorarla con i fritti e con una pioggia di pecorino romano e una macinata di pepe.

Tempo indicativo di preparazione:10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 25 minuti
Tempo totale della ricetta: 35 minuti



Nella padella ci sono i carciofi e lo speck,
 nel contenitore pronti per frullare i carciofi e la patata lessa.
Gli Strangozzi e il pecorino rigorosamente romano


giovedì 28 novembre 2013

PAPPARDELLA DI FARRO CON PESTO DI POMODORI SECCCHI E RICOTTA SALATA

Un primo piatto semplicissimo, un primo dell'ultimo momento, ricco di gusto
 e dal sapore piuttosto mediterraneo.
Un condimento che si adatta ad ogni tipo di pasta, ma le pappardelle al farro, le ho trovate perfette.
E' un modo alternativo per gustare i pomodori secchi, una variante del pesto genovese.
Un condimento leggero e profumato per la pasta od anche tartine o bruschette.





Ingredienti per 4 persone:
-  gr. 400 di pasta
-  gr.100 di pomodori secchi sott'olio
-  1 mazzo di basilico
-   pinoli
-  1 spicchio di aglio
-  olio evo quanto basta
-  gr.150 di ricotta salata


Preparazione della ricetta:
Mettere in un contenitore i pomodori secchi, l'aglio, il basilico ed i pinoli, un poco alla volta e  con un frullatore ad immersione  mixare il tutto aggiungendo l'olio a filo, fino ad ottenere una salsa fluida.
 Mentre la pasta cuoce, mettete in una padella il pesto e scaldare aggiungendo un pò di acqua di cottura.
Scolare la pasta nella padella  e mantecare amalgamando tutti gli ingredienti, impiattare aggiungendo della ricotta grattugiata al momento. 


Tempo indicativo di preparazione:5 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 15minuti
Tempo totale della ricetta: 20 minuti







Pochissimi ingredienti i pomodori secchi, i pinoli il basilico e la ricotta.

Sopra il sugo dove si condirà la pasta

martedì 12 novembre 2013

PETTO D' ANATRA CON SALSA ALL' UVA NERA

E' Autunno....quindi tempo di vendemmia!!!!!
Con tutta questa uva nera.......e un petto d'anatra ,la salsa a base d'uva ed la ricetta è fatta.
Un secondo importante, con una carne di cacciagione, saporito ed allo stesso tempo delicato.

Ingredienti per 4 persone:
-  2 petti di anatra
-   2 grappoli di uva nera
-   gr.100 di lardo
-  2 cipolle rosse di Tropea
-  vino rosso
-  brandy
-  farina
-  olio
- pepe

Preparazione della ricetta:
Lavare gli acini di va e metterli da parte.
Passare sul fuoco la pelle , per bruciare le penne residue e risciacquare.
Infarinare i petti solo dalla parte della carne e rosolarli da ambedue le parti in una padella con olio bollente. Metterli da parte.
Nella stessa padella rosolare la cipolla, tagliata a rondelle, con il lardo e sfumare con del vino rosso. 
Quando la cipolla è ben cotta aggiungere i petti dalla parte infarinata e sfumare con un bicchierino di brandy. Lasciare cuocere per 15 minuti.
Ora in una pirofila alta, metterci i petti di anatra ( meglio se sono separati) e coprirli con il sugo di cottura, comprese le cipolle e coprire con l'uva, salare e pepare. 
Infornare con il forno caldissimo a 200 gradi per 10 minuti, poi finire la cottura a 180 gradi per 45 minuti.
Servirli scaloppati  e coprirli con il loro sugo.


Tempo indicativo di preparazione:25 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 55 minuti
Tempo totale della ricetta: 80 minuti


I petti rosolati nella cipolla e lardo


Nelle pirofile senza l'uva



Ed ecco come si presentano prima di essere infornati






Non rimane altro che metterlo sul tagliere e servirlo.






lunedì 4 novembre 2013

MILLEFOGLIE DI CASARAU CON BUFALA E POMODORI

Una favolosa e freschissima ricetta con il Pane Casarau, pomodori e Bufala, un piatto perfetto per tutte le stagioni e per tutte le tavolate, ed è di una semplicità stravolgente.
Come primo impatto sembrano ingredienti messi alla rinfusa, ma dal gusto equilibrato, anche se la foto non rende.









Ingredienti per 4 persone:
-  Pane Casarau quanto basta
-   4  Pomodori rossi da sugo
-  gr.300 di Mozzarella di Bufala 
-  basilico
-  olio extra vergine di oliva

Preparazione della ricetta:
Tagliare i pomodori a fettine non troppo alti e condirli con sale, prezzemolo e basilico.
Tagliare la Bufala a fette
Fatto!!!!!
Impiattare alternando pezzi di Pane Casarau, pomodori, e bufala, terminate con un giro di olio e del basilico

Tempo indicativo di preparazione: 5 minuti



giovedì 24 ottobre 2013

STROZZAPRETI AL PEPERONCINO CON PACHINO , CAPPERI E TONNO

          Gli Strozzapreto o Fusilli è un piatto "infernale" colorato  e dal gusto deciso che può essere preparato in qualsiasi periodo dell'anno.
Questa pasta INFERNALE viene condita con un sugo molto gustoso e mediterraneo,
 arricchito dai capperi, 
ma piccantissimo......quindi attenti alla lingua!!!!
Ingredienti per 4 persone:
-  gr.500 di fusilli o strozzapreti al peperoncino
-  30  pachino
-  prezzemolo
-  gr.di tonno all'olio di oliva 
-  pepe
-  capperi

Preparazione della ricetta:
Far soffriggere n una padella  uno spicchio di aglio in un filo di olio  e del prezzemolo tritato. Togliere l'aglio. 
Mettete i pachino tagliati a metà e soffriggere per due minuti.
Adesso aggiungere i capperi tagliati al coltello e subito dopo il tonno. Rosolare per pochissimi minuti e poi aggiungere i capperi interi e una manciata di prezzemolo.
Scolare la pasta e mantecarla fuori dai fornelli. 
Ora impiattare e condire con prezzemolo e pepe fresco e un giro di olio e del prezzemolo tritato al momento. 

Tempo indicativo di preparazione:5 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 15 minuti
Tempo totale della ricetta: 20 minuti



Questi li ho trovati in un negozio specializzato a Roma,
ma qualsiasi altro tipo di pasta potrebbe andare bene.
L'importante è che siano rossi piccanti. 





mercoledì 23 ottobre 2013

TORTINO AL CIOCCOLATO CON CUOREFONDENTE

Questa ricetta non è una novità, ne è invaso la rete.....tortini ovunque ed in tutte le salse!!
Un dolce adatto per le prime giornate di pioggia, a cui non si può resistere.
Quando è in forno il suo morbido ripieno emana un profumo irresistibile.
Un vero tripudio di sapori e profumi ed in monoporzioni si presenta benissimo.


Ingredienti per 4 persone:
-  100 gr. di burro
-  70 gr. di zucchero a velo
-  2 uova 
-  20 gr. di farina
-  100 gr. di cioccolato fondente
-  scorza di mezza arancia
-  1 cucchiaio di cacao amaro
-  1 arancia


Preparazione della ricetta:
Grattugiare la scorza di arancia ed unirvi un cucchiaino di zucchero.
Fondere  a bagnomaria il cioccolato con il burro  e mescolare. Aggiungere lo zucchero a velo setacciato e mescolare fino ad ottenere un composto fluido. Lasciarlo raffreddare in frigorifero.
Unire al composto di cioccolato la scorza grattugiata , le due uova e mescolare con una frusta a mano delicatamente. Ora aggiungere la farina setacciata senza formare grumi.
Imburrare gli stampini  e riempire gli stampini per 3/4.
Coprirli con la pellicola e inserirli nel freezer per  almeno tre ore.
Ora non rimane che metterli in forno già caldo per 15  minuti a 200°
Impiattarli con una spolverata di zucchero a velo e di cacao amaro aggiungendo due fettine di arancia


Tempo indicativo di preparazione:15 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 15 minuti
Tempo totale della ricetta: 30 minuti

martedì 22 ottobre 2013

CIRIOLE DI FARRO AL RADICCHIO E GORGONZOLA

Ho visto questo formato di pasta durante una trasmissione televisiva e ovviamente, 
mi sono affrettato a cercarla.
Per me è stata la prima volta che ho utilizzato per una ricetta la pasta realizzata con il farro integrale,
e devo dire che il risultato mi ha strabiliato.
Dedicata a chi vuole mangiare qualcosa di sano, senza dover rinunciare al gusto.


Ingredienti per 4 persone:
-  gr.400 di pasta al farro
-  gr.250 di gorgonzola
-  mezzo cespo di radicchio
-  cipolla
-  burro
-  parmigiano

Preparazione della ricetta:
In una padella con una noce di burro e un quarto di cipolla tritata far appassire il radicchio ridotto a listarelle, per due minuti.
Ora nella stessa padella aggiungere il gorgonzola  e farla sciogliere aggiungendo del latte.
Quando il gorgonzola sarà sciolto, passate il tutto al mixer grossolanamente.
Fatto!!!
Scolare la pasta e amalgamarla in padella, lasciandola morbida.
Impiattare con delle foglie di radicchio  e con del parmigiano grattuggiato.

Tempo indicativo di preparazione:10 minuti
Tempo indicativo per la cottura: 12 minuti
Tempo totale della ricetta: 22 minuti




Realizzate in modo assolutamente artigianale, queste paste, sono ricche di sostanze proteiche,
 elastiche e dotate di ottima tenuta in cottura





IL FARRO

Il FARRO è più digeribile del grano tenero e , consumato allo stato integrale, è un ottimo alleato contro i problemi che possono colpire l'apparato digerente, come gastriti o tumori.
Possiede proprietà lassative ed aiuta a prevenire tumori dell'apparato intestinale, evitando specialmente il ristagno della bile nell'intestino crasso e favorendo il transito intestinale.
Povero di grassi e ricco di fibre, il farro è consigliato nelle diete dimagranti in quanto sazia e non fa ingrassare.
Il farro decorticato rispetto al farro perlato possiede maggiori quantità di fibre insolubili.