giovedì 19 settembre 2013

PACCHERI ALLA GAETANA

Alla "Gaetana" perchè proprio in questo mare viene il Polpo viene pescato e consumato tantissimo.
Questa ricetta tutta mediterranea è un classico della cucina partenopea. 
Una ricetta che rende il Polpo tenerissimo e saporito per la presenza dei capperi e dalle olive di Gaeta.
Io adoro il POLPO e vi assicuro che questo gustosa ricetta è salutare, colorata e ricca di sapore.
Ingredienti per 4 persone:
-  Kg.1,5 di polpo
-  30 pachino
-  capperi
-  3 alici sott'olio
-  gr.200 di olive ascolane
-  prezzemolo
-  pepe
-  olio EVO
-  sale q.b.

Preparazione della ricetta:
Sciacquare bene il polpo sotto l'acqua corrente ed eliminare le ventose più grosse.
In una pentola capiente far bollire dell'acqua leggermente salata e immergere il polpo intero e far bollire per circa 40 minuti, controllare se serve ancora 5 minuti e spegnere il fuoco e lasciarlo raffreddare nella pentola.
Tenere l'acqua di cottura e tagliate il polpo in pezzi non troppo piccoli.
Ora in un ampia padella insaporire l,'olio con uno spicchio di aglio, togliere l'aglio e metterci i pachino tagliati a metà, quindi aggiungere il prezzemolo tritato sale e del pepe , aggiungere le olive ed il polpo a pezzi, cuocere aggiungendo l'acqua di cottura del polpo fino a quando i pachino non si sfaldano, quindi togliere la pellicina con una pinzetta ed aggiungere  un giro di olio e altro liquido per tenere la salsa morbida.
Scolare i paccheri mantecare e servire i paccheri aggiungendo del pepe macinato al momento e del  prezzemolo.

Tempo indicativo di preparazione:15
Tempo indicativo per la cottura del polpo: 40 minuti
Tempo totale della ricetta: 55 minuti

Cassetta di kg.3,8 strappata all'arrivo dei pescherecci
a Gaeta a soli euro20,00

mercoledì 11 settembre 2013

CAPRESE CON MELANZANE


La "Caprese" in estate per me è una certezza.
Ho aggiunto un ortaggio tipicamente estivo, perfetto per servire la mia insolita,
 sfiziosa  e divertente Caprese.
Perfetta per una cena estiva tra amici
Ingredienti per 4 persone:
-  2 melanzane tonde nere
-  3 grossi pomodori da insalata non troppo maturi
-  1 mozzarella di bufala da gr.500
-  4 fette di pane da bruschettona
-  1 mozzarella da gr.200
-  gr. 100 di parmigiano
-  basilico
-  maionese
-  olio EVO
-  sale q.b.

Preparazione della ricetta:
Per la salsa:
Frullare con un mixer ad immersione la mozzarella a pezzi il parmigiano e delle foglie di basilico fino a formare una salsa aggiungendo del latte se ce ne bisogno.
Per la ricetta:
Tagliare le melanzane per un altezza di un dito e grigliarle in una padella con un filo di olio per pochi minuti per parte. metterle in un piatto salarle e con un filo di olio
Tagliare i pomodori della stessa altezza e grigliarli con lo stesso procedimento, per pochi secondi per parte.
Tagliare la mozzarella di Bufala sempre dello spesssore di un dito e lasciarla sgocciolare dalla sua acqua.
In una padella antiaderente colorare le fette di pane.
Ora al centro di un piatto adagiare la fetta di pane spalmata con della maionese, ora alternare le melanzane, i pomodori e la Bufala
Decorare con una foglia di basilico un giro di olio e della salsa al basilico.

Tempo indicativo di preparazione:30
Tempo indicativo per la cottura: 15 minuti
Tempo totale della ricetta: 45 minuti

martedì 3 settembre 2013

SPAGHETTI ALLA CHITARRA AL SUGO DI "CICALE DI MARE"

A Roma vengono chiamate "Pannochhie", ma sono conosciute anche come
 Cicale di mare o Cannocchie.
Quando ho l'occasione di acquistare le cicale di mare fresche non ho dubbi,
poca carne ma che dona alla tua ricetta un intenso sapore di mare.
Così preparo questo primo piatto semplice, profumato e molto gustoso.

Ingredienti per 4 persone:
-  gr.800 di Cicale di mare
-  30 pachino
-  prezzemolo
-  olio EVO
-  sale q.b.


Preparazione della ricetta:
Lavare le cicale sotto l'acqua corrente ed iniziare a recuperare la polpa tagliando la pancia con delle forbici, tenendone 4 intere per la decorazione del piatto ma sempre con la pancia tagliata.
In un pentolino metterci gli scarti delle cicale coprirle con acqua ed un pelato, fare bollire per pochi minuti schiacciando di tanto in tanto e filtrare il liquido ottenuto.
Ora in una padella dove andremo a mantecare la pasta, andiamo a soffriggere uno spicchio di aglio con dell'olio di oiliva, che poi toglieremo, aggiungere del prezzemolo tritato ed i pachino tagliati a metà. A fuoco lento cuocere i pachino aggiungendo il liquido ottenuto poco alla volta fino a quando avremmo ottenuto una salsa, ora togliamo con cura le pellicine dei pachino ed aggiungiamo la polpa delle cicale e quelle intere.
Lasciamo andare per 3 o 4 minuti e spengiamo.
Una volta lessati gli spaghetti trafilati al bronzo, li scoliamo e li mantechiamo nella padella aggiungendo se c'è bisogno del liquido.
Alla fine serviamoli con del prezzemolo e del pepe macinato.

Tempo indicativo di preparazione:20
Tempo indicativo per la cottura: 12 minuti
Tempo totale della ricetta: 32 minuti